Con il basco rosa

Oggi prendo a prestito una rubrica frequente e da me molto amata della blogger Pentapata, “Singing in the car”. Non è un plagio ma un omaggio perché si sa l’autoradio mi è stata rubata come non accadeva dagli anni ’80, dal tempo dei ragazzi dello Zoo di Berlino. Per cui la car è silenziosa e me la devo cantare così, allakazzen. Forza, in coro:

“Inseguendo una libellula in un prato
un giorno che avevo rotto col passato
quando gia’ credevo d’esserci riuscita
son caduta
una frase sciocca un volgare doppiosenso
mi ha allarmato non e’ come io la penso
Ma il sentimento
era gia’un po’troppo denso e son restata
Chissa’ chissa’ chi eri
Chissa’ che volevi
chissa’ se c’è stato un noi
lo scopriremo ma non vivendo…Mi sto accorgendo
che son giunta dentro casa
con la mia testa
ancora con il BASCO rosa
e non vorrei aver sbagliato la mia spesa…”

Sì, sono andata per saldi. Mannaggia.

Annunci

13 pensieri su “Con il basco rosa

  1. @amoreimmaginato: mi alleno, la tengo bassa e urlo. si può fare. 😉
    @lanoisette: pensavo anche di me, poi ho provato il basco e ho detto “mio”, un po’ come con gli uomini ahahauahahahauhahauha è ovviamente una gran balla.
    @povna e @ destinazione: ma li avete visti i brillantini su quel rosa confetto? 😉
    @pentapata: adoro andare a monte delle cose che mi piacciono. grazie! al lunedì me la canto meglio d’ora in poi.

    1. i dollari da ritirare sarebbero però 25 e qualche spicciolino (non resta di più). questo per amore di precisione la quale è il migliore inizio.

Parliamone...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...