hai presente?

hai presente quando hai tanto caldo poi arriva il vento freschino e finalmente esci che te l’eri scritto da giugno che al 23 agosto volevi andare a quel concerto? e hai presente quando al concerto ci vai col golfino, più una speranza psicologica che altro, e parti dai laghi fai la A8 e arrivi a milano che non sanno cos’è il vento fresco e tu muori di afa? hai presente quando dici facimm’ampress che voglio tornare al fresco (foss’anche mettetemi in prigione preventiva che se non passa st’ondata di anticicloni ammazzo qualcosa lo sento?)

hai presente quando arrivi al Carroponte, che è una struttura di per sé tuonante, un po’ dispersiva forse per i concerti e c’è il gruppo di apertura che tu hai letto che ce ne sono due perché l’inglese è la tua lingua madre e hai letto opening act, fabularasa, e pensi che opening act sia uno dei due gruppi di apertura e i fabularasa l’altro?

hai presente che ti siedi per terra e la terra è così secca che i pantaloni lunghi (a casa c’era freschetto) si riempiono di restuccine tipo camporella e pensi saranno millenni che la parola camporella non dice nulla alla mia generazione, sarà rimasto solo il mio babbo a dirla? e che hai una canottiera color corallo regalo di una zia lontana che tua mamma si è ricordata di dartela solo ieri alla fine d’agosto? beh, era scollata e mi ci guardavano dentro? hai presente come fanno i maschi quando fingono di non guardarti le tette? e le donne? quelle non fingono nemmeno, tsk tsk?

hai presente un concerto che aspettavi da due mesi in un posto che non vende ghiaccioli che è  il tuo nutrimento di base dell’ultimo mese e a quanto pare dice la tizia della cassa perché non hanno trovato i fornitori? a sesto san giovanni i fornitori di ghiaccioli son merce rara, eh. e che gli son rimaste alla tizia della cassa tre e dico tre polpette di tonno da mangiare? cioé da far mangiare a me?

hai presente quando la voce del cantante ti piace un sacco, loro fanno un tour vecchio, portano in giro cioé uno dei primi album, dal titolo suggestivo, “gelaterie sconsacrate” che pensi eh già non li vendono i ghiaccioli allora davvero, non hanno il permesso? hai presente quando ti sei fatta i chilometri e alla fine non ti cantano la tua preferita? ma proprio non te la cantano, e tu esci dagli alti ferri del Carroponte contenta alla fine degli ennesimi orecchini comprati anche se a Silvestro non piacciono (e non piacciono nemmeno i cantanti, alla fine), delle polpette, dei non ghiaccioli, del gruppo di supporto che erano uno solo ma pure bravi i fabula rasa, contenta anche se niente canzone preferita, contenta di questa parola che hai, presente, ben presente. Hai presente?

PS. il gruppo segnato sull’agenda da due mesi erano i Virginiana MIller, io li ho conosciuti dopo questa canzone, con sottotitoli in latino (embé, direi) che però non è la mia preferita (ma quasi)

24 pensieri su “hai presente?

  1. Che bello! Il gruppo non mi dice niente, nel senso che non lo conosco ma il Carroponte sì! Ero andata per la presentazione di un libro ma figlia numero due ci va spesso a sentire concerti e torna sempre a casa con un paio di orecchini nuovi 😉
    Io ho abitato per 22 a Milano per 22 Sesto e da tre mi sono spostata a Monza. Mi sembra di capire che se voglio migliorare le temperature mi devo spostare un altro po’. Persino la gatta si sta sciogliendo!

    1. la gatta gennara si è liquefatta, la padrona resiste. non c’è latitudine che tenga, perfino a 1750 sull’alpe ho avuto caldo. ma ieri sera dalle tue parti era insostenibile, e senza ghiaccioli, mannaggia!

  2. Cara GG, ma con un blog con quel titolo, di trasparente significato recondito (ho fantasia con le parole, no ?), non ti puoi stupire poi dell’effetto della canottiera della corallo della zia…
    Comunque ti segnalo questo divertente sito, che fa dell’umorismo “femminile” (non so se sia di Minneapolis…):
    http://bustygirlcomics.com/tagged/comics

    Anonimo SQ

    PS Spero che tu non ti offenda…

  3. mattù guarda la combinazione! leggevo del Carroponte poco fa, a proposito di Celestini. comunque mai stato. in camporella sì, ma è un’altra storia. ah, la canzone mi piace! i virginiana miller ammetto non li conoscevo, a parte la copertina de “la verità sul tennis”. che non è proprio come guardare le tette di una in canotta, ma insomma…

  4. Il punto non è non dire camporella, è non andarci! Io saranno anni.. La borghesia ti rovina, lo diceva sempre il mio prof di italiano 🙂

    1. taci vah, che se parlo. i prof di italiano la dicono sempre giusta, secondo me. Sì Saranno anni, anzi lustri. (che la dicono giusta)

  5. hai presente quando si disegna un sorriso nella tua faccia dopo aver letto un post che ti piace tanto come i ghiaccioli ad agosto? hai prensente? Io, si.

  6. @anonimoSQ: ecco, sì, il nome del blog faceva quel gioco di parole lì, anche. No, non mi offendo, c’ho fatto un callo che non ti dico. Un caldo anche che non ti dico….

    @ilmondoatig: me la servi facile così, la battuta. non la faccio!

    @Dantés: sai che ci tornerei stasera al Carroponte per Celestini? spettacolo di bravura. Sul resto, i Virginiana Miller non sono male, vero? e anche le canotte color corallo, del resto 😉

    @la flaca: come i ghiaccioli ad agosto; tutti da mordere prima che si sciolgano, i sorrisi

  7. Il Carroponte è un posto di quelli che ora come ora, forse perchè in giro non c’è molto dalle parti della metropoli, tirano di brutto. Fa figo e ai giovani piace molto, ma dire che è bello è eccessivo. Questa dei ghiaccioli poi, è grave, peggio della coda interminabile per la birra e i panini col viustel.
    Con sto caldo, e le zanzare che abbondano sull’erba secca del CP, più sconsigliabile del balcone…

    1. sai, se poi prendi una come Renzo davanti alla gran macchina del carroponte, il gioco è fatto… benvenuta muchos!

  8. Io ho molto presente che OGGI qui a Roma si prevedeva pioggia e calo di temperature, invece, come da circa tre mesi a questa parte,anche stasera, bestemmio in aramaico antico. Hai presente?

    PS
    Dovrò approfondire sui Virginiana Miller, not too bad at all.
    (sempre che il mio portatile non prenda fuoco per stanchezza!)
    Saluti sudati.

    1. stamane ci sono 18 gradi e dopo averli chiesti con danze e macumbe varie fioccan già le prima lamentele. hai presente quando un paese gli han brasato i neuroni per farli parlar solo del meteo? ecco qui è così. approfondisci e trona a dirmelo eh. bacione

  9. Non so nulla del gruppo, ma ho ascoltato e visto il video proposto da te. Intanto mi piacciono i sottotitoli in latino. Il testo non è male ed è veritiero per molti aspetti. Molta ipocrisia veicolata da parole senza radici.
    Quanto al concerto, beata te! Da tempo ho rinunciato ai concerti all’aperto. Stressanti.

    1. dipende, Mel. questi gruppi hanno poco seguito ancora, te li puoi sentire seduta sotto il palco, andando a prendere la birra, come alla sagra di paese. So di cosa parli: ricordo lo stresssss di San Siro ma quando lo affronto è per cause che ne valgon assai, vedasi Springsteen a giugno.

    1. abbiamo presente. e anche un po’ di buon futuro. appena smetto di suggere ghiaccioli, ripasso le altre. l’altra. 😉

Parliamone...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...