Col corpo capisco

Lei, la giovane, la praticante, ha lo strappo più rapido ma più insicuro; l’altra, la datrice di lavoro, si perde in chiacchiere spesso, chiacchiere che a volte evito portandomi perfino un libro.
La giovane è assertiva, ubbidisce paziente ad ordini anche contraddittorii, repentini, a tratti la padrona del negozio la sgrida per un nonnulla, che si capiscano i ruoli.
Sono lunga distesa, vuoi prona vuoi supina, loro ci sono entrambe, su di me, una gamba ciascuna. Se chiudo gli occhi posso indovinare dallo stendere la cera, dall’appoggio dei polsi, chi tra le due quale gamba stia trattando.
La giovane, precisa, è prassi, sulla pelle arrossata comincia a lavorare in punta di pinzetta, l’altra la segue a ruota.
Le pinzette delle professioniste sono aghi.
Al primo minuto ricorda sempre una miriade di granelli di sabbia grossa simili a quelli della spiaggia del Guincho che per una raffica di vento non improvvisa ti arriva a settanta chilometri orari sulle cosce. Al limite, tafani.
Poi la sensibilità decresce, il formicolio diventa scossetta, il dolore diventa una confusione di piacere, fa il giro dagli alluci, punge sotto la schiena- in quel punto dove lui mi diceva sempre “senti, e toccava, qui avevamo la coda”, arrriva col rumore del calice in frantumi, fa brivido sul cuoio capelluto.

Deve essere una questione di segno zodiacale, la schiena, il cuioio capelluto, l’immagine più erotica, instintiva, la schiena che più si inarcava, più lui in quel momento mi tirava forte i capelli. “Senti, e tirava, qui avevo la criniera” .

Prima, prima, prima, prima di sapere tutto, lo immaginavo, il piacere, quel male energico di quando mi strofinavano i capelli.
Col corpo, capivo.

Annunci

13 pensieri su “Col corpo capisco

Parliamone...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...