Appocundria me scoppia ogne menuto

La sensazione di aver tralasciato qualcosa, essere stata superficiale.
Non azzeccare un minuto, l’auto davanti a te che guida lenta lenta.
L’ufficio chiuso, la carta persa. Tu c’hai solo il culo di passare lungo quella spiaggia. È tutto latte, nebbia e barche ferme. E neve tardiva, casta, vecchia.
Non voglio primavere, non voglio arrivi l’estate ma essere la barca ferma al lago grigio.

O guidare la moto o andarmene in Giappone.

Deve essere marzo, bello e stronzo

image

Annunci

13 pensieri su “Appocundria me scoppia ogne menuto

  1. […] appocundria ‘e chi e’ sazio e dice ca e’ diuno appocundria ‘e nisciuno […]
    è marzo, è la pioggia..ma poi vedrai che arriva la bella stagione e almeno i pensieri pesanti un po’ se ne andranno in fumo!!!

  2. sai che io sono estiva in ogni mia più intima cellula, però devo ammettere che la fine dell’inverno vista lago deve avere il suo bel fascino…

Parliamone...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...