Per restare in tema. Se domenica leggo, lunedì guardo, martedì canto.

Con tutte le canzoni e canzonette che il tema della settimana lanciato da Murasaki mi ha fatto venire in mente ci posso canticchiare tutto marzo, se non fosse alleluja finito.

È vero e lo abbiamo scritto in molti che la morte arriva prima nella canzone e nella poesia (e anche il film che ho scelto io è prima di tutto lirico). Non è questa grande notazione critica ammettere che forse abbiamo bisogno che la forma stemperi il contenuto, lo metta in equilibrio, lo lenisca.

È un po’ la storia che cerco di raccontare ai ragazzi quando analizzo il Petrarca di “solo e pensoso i più deserti campi”: quell’armonia sintattica, il ritmo pacato per dire un dolore.

Insomma, per finire marzo, mi è venuta voglia di cantare, àndra moi ènnepe mùsa, àrma virùmque canò.

Cinque brani, come da romanzo, un’hit parade mia facile estemporanea e soggettiva e italica e tradizionale e con richiami letterarii e con un criterio stretto, averli sentiti live, i brani, dalle loro voci.

Ovviamente chi voglia e passi di qua, volentieri sentirò le sue.

5) Guccini- in morte di s.f
Non a caso il motivo sembra allegro, ed era senza se e senza ma l’apertura dei suoi concerti. Mi mancano i suoi concerti, tanto. Quando sento tutti chiamare “Francesco”, io che “francesco” ci chiamavo solo lui.

4) Amour Fou – Anita
Un altro motivetto allegro, quasi lezioso per ricantare il “tanto vale vivere” di Dorothy Parker. Cantava così la band, prima di sciogliersi.
“Tutto il mondo sia meritevole di osare
di ospitare queste forme di liberazione
e ci mostri che non è scandalo provare
a diventare ciò che forse non saremmo state mai”

3) ex aequo De André e De Gregori
Faber, a piene mani, tutto. Scegliere è sofferenza pura. Dovendo, a conquistarmi resta il tempo del valzer di “quando hanno aperto la cella, era già tardi perché… Io so che Michè
ha voluto morire perché
gli restasse il ricordo
del bene profondo
che aveva per te.
Il professore invece, con questa, con la morte che ogni giorno fa male, morte trionfo dell’Italia che odio.
“E c’era Roma così lontana
e c’era Roma così vicina
e c’era quel luce che ti chiama
come una stella mattutina
A Pa’
A Pa’
tutto passa, il resto va”

2) Nada – Sonia
la voce di Nada, che è un dispiacere che molti si fermino a pensare che sia quella di “ah ah ah ah ah ah ah sembra un angelo caduto dal cielo”. Un’artista incredibile, matura. Un ritornello pulsante, un grido di un brano che disegna la disperazione femminile di chi
“Non ha mai pensato la mossa giusta
è potente come una tempesta”

1) Al primo posto la quotidianità pacata di chi penserà all’amore per la sua donna, se farà a tempo, perché
“Arriverà che dormo o sogno, o piscio
o mentre sto guidando,
la sentirò benissimo
suonare mentre sbando,
e non potrò confonderla con niente”

L’amore più grande che ho visto, l’ho visto davanti alla morte. Qualche sera dopo il suo concerto.

Annunci

19 pensieri su “Per restare in tema. Se domenica leggo, lunedì guardo, martedì canto.

  1. adesso conosco Anita. che Nada non sia solo quella di un angelo caduto dal cielo lo sapevo da mò, il suo disco con Piero Ciampi gira nel mio ipod da tempo ma anche qualcosa delle sue recenti. e in ogni caso Ti stringerò che meraviglia “ormonale” era?

    le mie canzoni sul tema oltre a qualcuna delle tue? mm… mi vengono in mente La costruzione, che Jannacci tradusse da Chico Buarque. e Tracce di te di Renga. scelta strana? può darsi, ma racconta qualcosa che ho vissuto tale e quale…

    p.s: i link alle canzoni non funzionano… 😉

        1. il Vecchioni cazzaro sì! da Vaudeville a Il tuo culo e il tuo cuore, sempre amato tanto. poi vabbè, sempre in Blumùn, a proposito di morte, c’è Paco. che, anche se non amo i cani, tutte le volte che la ascolto mi devasta…

  2. allora, e solo per gioco perché della morte ho paura:
    “hanno ammazzato Pablo, Pablo è vivo” (anche se A Pa’ è più bella)
    Hanno ucciso l’uomo ragno ma a noi ci frega un cazzo; però un De profundis non si nega a nessuno: https://www.youtube.com/watch?v=IS7D3-LqxoA
    Il Miché merita, effettivamente tutta la nostra stima (come d’altra parte le epigrafi di Non al denaro …) però c’è tanto Brassens (dietro a Miché) e allora perché non l’originale: https://www.youtube.com/watch?v=DGs7cZsYYTk
    E questa se si comprende il piemontese: https://www.youtube.com/watch?v=L3DSnmkISOY
    Questa per chi ha ricordi: https://www.youtube.com/watch?v=Qyrf56Qm6LU
    Basta; ce n’è un casino.

  3. Cara gatta, se mi leggi poco è perché i meccanici con le mani a bagno d’olio di regola a sfogliare certi argomenti ungono e basta.
    Però dopo aver usato la pasta lavamani e aggiustato il colletto ho piacere di augurarti una serena Pasqua.

    Easy

  4. Il giochino vale solo con canzoni Italiane? Difficile pescarne solo cinque…..Queste sono le mie. Senza commenti perché credo siano superflui. Le canzoni parlano da sole. Dico subito che ho barato. Ma in tutte le “liste” che si rispettano c’è sempre la traccia nascosta.
    Pippo Pollina – L’appartenenza https://www.youtube.com/watch?v=hetRn-WhXjg
    GaLoni – Carta da Parati https://www.youtube.com/watch?v=Oz0k4elk4H0
    Nicolò Fabi – La promessa https://www.youtube.com/watch?v=U7Z4APGV-FY
    Ivano Fossati – L’amore fa https://www.youtube.com/watch?v=qncy9oEbraY
    Fabrizio De Andrè – Anime Salve https://www.youtube.com/watch?v=0Dg4_camGyY
    Pino Daniele – Quando ( traccia nascosta) https://www.youtube.com/watch?v=32puExGLumg

    1. No, il giochino vale sempre, italiane e no.
      Ma se non dico italiane, io e te ci perdiamo nel marasma dei 5, 55, 555 brani più amati della nostra vita e dobbiamo aprire un altro blog. 😉

  5. Mi viene l’ansia. Ma per me la canzone della morte è Space Oddity di David Bowie. Perché è quella giusta, semplicemente.

    (OT: ma che hai fatto al template?)

Parliamone...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...