Linea lombarda

…l’è inscì bell zondrià…
cossa conta cruziass,
lavorà…mi voo a spass…

Amo la regione in cui vivo, non è la mia, certo, ma cosa conta un aggettivo possessivo quando Tessa ha scritto per me, Isella ha scritto per me, Gadda ha scritto per me, Sereni mi accompagna sempre, sulla strada di Zenna.

Quando sto così, così come non si sa dire, che fortuna averla sotto agli occhi, sentirla propria la linea lombarda.
image

Perché quelle piante turbate mi inteneriscono?

image